banner
banner

Sulmona – Va avanti la protesta di Giancarlo Marcelli contro la situazione di stallo del progetto del parco commerciale nell’area ex Finmek. L’imprenditore ha accusato oggi un calo di pressione. “In seguito allo sciopero della fame che sto attuando da otto giorni il medico mi ha ordinato di calmarmi un attimo per non peggiorare le condizioni di salute assegnandomi una cura ricostituente”. Ha affermato Marcelli che sempre oggi ha incontrato i rappresentanti dell’Arap, l’azienda regionale attività produttive. “Mi è stato spiegato – ha aggiunto – che spetta alla Regione procedere alla modifica delle norme che regolano l’area industriale. Chiedo pertanto l’interessamento del neo sindaco Annamaria Casini affinché faccia pressione verso l’istituzione regionale”. Giancarlo Marcelli precisa infine di non aver intrapreso questa battaglia per scopi politici: “Chi lo ha detto ha pronunciato una falsità. L’impegno deve esserci a priori, a prescindere da chi ha vinto le elezioni”.

D.V.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com