banner
banner

SULMONA – Con l’atto commissariale firmato oggi dal Sindaco Gianfranco Di Piero si chiude l’annosa vicenda dell’edificio della scuola primaria “Lombardo-Radice”. Nel prossimo mese di settembre si procederà alla demolizione dell’edificio esistente e alla sistemazione del sito edificatorio, sul quale verrà costruito il nuovo plesso scolastico.
L’iter amministrativo ha avuto corso da una delibera di Giunta comunale dello scorso anno, con la quale l’Amministrazione forniva l’indirizzo agli uffici competenti. E’ stato fondamentale risolvere molteplici problemi, tra cui il contenzioso con la ditta appaltatrice. Con la ditta si è addivenuti all’accordo che consentirà, nelle prossime settimane, di eseguire i lavori. La realizzazione del nuovo plesso scolastico consentirà il ritorno in sede di tutti gli alunni e gli insegnanti entro
i prossimi due anni. L’operazione complessivo avrà un importo di circa 5 milioni di euro.
“L’impegno preso dall’Amministrazione nel dare priorità alla riqualificazione dell’edilizia scolastica si concretizza ulteriormente con questo atto amministrativo non semplice. Dopo la scuola “Panfilo Serafini”,
l’Asilo di via L’Aquila e il Liceo Classico, anche gli alunni dell’Istituto comprensivo “Radice-Ovidio” potranno rientrare a breve in un nuovo plesso scolastico funzionale, moderno e soprattutto sicuro” ha dichiarato il
Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici, Franco Casciani. Il Comune non era rientrato nei fondi Pnrr. Da qui la scelta di costruire il nuovo plesso in viale Togliatti.

Lascia un commento