banner
banner

SULMONA – Ricovero a titolo precauzionale per un bimbo di due mesi che è risultato positivo nella tarda serata di ieri assieme alla madre 34 enne. Entrambi residenti nelle Marche e attualmente domiciliati a Sulmona, si sono recati nel pre triage del locale nosocomio per sottoporsi al tampone. Il piccolo ha accusato la febbre mentre la madre, in attesa del vaccino, risultava inizialmente asintomatica.  Poi sono comparsi sintomi. Dopo la consulenza pediatrica e gli accertamenti dei sanitari, si è deciso di trasferire il bambino presso l’ospedale Bambini Gesù di Roma per la terapia specifica. Un ricovero cautelativo che fa salire a due il numero dei nuovi accessi in ospedale per l’area peligno-sangrina. I due casi devono essere messi a referto e saranno tracciati nelle prossime ore. Per cui, per avere il quadro completo della situazione, è necessario attendere il bollettino del primo pomeriggio. Al Piccolo e alla sua famiglia vanno i nostri auguri di pronta guarigione. Infine si è registrata la “staffetta” nella rianimazione sulmonese. Il paziente in terapia intensiva è stato trasferito ad Avezzano dopo il miglioramento del quadro clinico mentre un altro paziente è stato portato da Avezzano a Sulmona nell’unico posto a pressione negativa. Per cui, ai fini della statistica, nulla cambia. (a.d’.a.)

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com