banner
banner

Se l’ondata estiva risulta o meno al fotofinish si vedrà dopo ferragosto quando si manifesteranno gli effetti delle uscite fuori porta, già ai nastri di partenza. Tuttavia il territorio peligno-sangrino arriva al fatidico appuntamento con maggiore serenità. La curva epidemiologica continua a scendere in modo sistematico e progressivo. Dai 50 contagi annotati sui registri Asl lo scorso 5 agosto, si è passati ai 42 odierni, comprese 4 reinfezioni, così distribuiti: 15 Sulmona, 5 Pratola Peligna, 4 Pescasseroli,  3 Villetta Barrea, 3 Bugnara, 2 Castel Di Sangro, 2 Castelvecchio Subequo, 2 Molina Aterno, 2 Raiano, 1 Introdacqua, 1 Vilallago, 1 Scontrone,  1 Corfinio. Sotto osservazione il possibile fronte che coinvolge la comunità terapeutica Il Castello di Anversa degli Abruzzi. Nelle ultime ore sono state infatti definite due positività tra gli ospiti della struttura psichiatrica, di cui una da mettere ancora a referto.  Il timore di un ritorno di fiamma del virus in quel luogo sensibile è più che fondato. Per questo sono state attivate nell’immediato tutte le misure di contenimento. Se la convivenza con il virus si è pressoché normalizzata, quella che si avvia alla conclusione resta la peggiore estate in termini statistici. Per cui bilanci e analisi sono da procrastinare al termine di tutti gli eventi di richiamo, fissati in agenda. Complessivamente sono 1422 gli attuali positivi sul territorio a fronte di appena sei degenti di cui 5 in area medica e 1 in rianimazione.  Per le nuove guarigioni si dovrà attendere la prossima settimana.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com