banner
banner

SULMONA – Non è ancora sceso il sipario sul 34esimo Sulmona International Film Festival, kermesse fiore all’occhiello dell’intero Abruzzo, rinnovata nel nome e nella formula, che si è conclusa lo scorso 6 Novembre riscuotendo grande successo. Due date speciali chiuderanno in bellezza il Festival: il 13 e il 14 Novembre. Si comincerà domenica 13 Novembre con la prima nazionale di “Todos Son Mis Hijos” alle 17, in proiezione nel Soul Kitchen, location che ha ospitato gli originali eventi e concerti del Dopo Festival, con grande plauso e consenso del pubblico. Si tratta di un nuovo documentario sulle Madres de Plaza de Mayo, prodotto dall’Area Audiovisual (Regia di Ricardo Soto Uribe, 85 min), in occasione del 40° anniversario dell’Associazione Madres de Plaza de Mayo, madri dei desaparecidos della dittatura argentina (30 aprile 2017). La pellicola, successivamente, sarà proiettata nelle sale di molte città italiane e nel 2017 e toccherà tutta l’America Latina e alcuni paesi europei (Spagna e Gran Bretagna). Spazio al teatro il 14 Novembre: sul palco del Cinema “Pacifico” alle 21.30 andrà in scena lo spettacolo “Pianoforte vendesi” dall’omonimo racconto del noto scrittore contemporaneo, Andrea Vitali, (Edito Garzanti), per la regia di Raffaele Latagliata, con le musiche originali del musicista e compositore sulmonese, Patrizio Maria D’Artista, e la grande interpretazione dell’attore Adriano Evangelisti. Uno spettacolo basato sulla perfetta interazione fra musica e parole in scena, che ha già collezionato moltissime repliche, incassando consensi in tutta Italia. Chiusura in grande stile, dunque, per il Sulmona International Film Festival, con la soddisfazione degli organizzatori , Marco Maiorano, Pierlorenzo Puglielli, Carlo Liberatore e Patrizio Maria d’Artista, componenti dell’associazione Sulmonacinema. In una settimana fra cinema, musica e teatro un’intera città, soprattutto i giovani, è stata riversata nella sala cinematografica di via Roma.

A.D.A.

banner

Lascia un commento