banner
banner

SULMONA – Convocare con urgenza sindaco di Sulmona e Direttore Generale Asl per definire le modalità d’intervento. Lo ha chiesto al Presidente della Giunta Regionale, Marco Marsilio, il Tribunale per i diritti del Malato che interviene sul trasloco di endoscopia. “La direzione generale sposta il servizio di endoscopia senza che avverta la necessità di relazionarsi almeno con le istituzioni del territorio . Io penso che certe dinamiche debbano terminare e sinceramente mi aspetterei che lo stesso Presidente della Regione Abruzzo convochi il direttore generale , espressione di giunta regionale, unitamente al sindaco di Sulmona per chiarire la situazione e avviare dei percorsi che consentano delle decisioni congiunte ora così come per il futuro”- afferma la coordinatrice, Catia Puglielli che aggiunge: “se non si creano percorsi chiari e trasparenti dai quali sia possibile risalire alle responsabilità delle decisioni si rischierà di inficiare definitivamente il rapporto tra i cittadini e le istituzioni. Chiederò pertanto al Presidente della giunta regionale di convocare immediatamente il direttore generale e il sindaco di Sulmona affinché definisca le modalità di lavoro a garanzia dei malati che lo ricordo nell’ambito dei processi decisionali non devono essere considerati come pacchi postali ma come persone che soffrono”.

Lascia un commento