banner
banner

SULMONA – Sarebbe stato fermato in pubblica via e aggredito con tre forti pugni al volto. Si è reso necessario l’intervento dell’ambulanza del 118 e degli operatori del Commissariato Ps di Sulmona per prestare soccorso ad un giovane di circa 30 anni, picchiato nella tarda serata di ieri intorno alle 23 in zona Porta Napoli. A raccontare la vicenda ad Onda Tg è stata la vittima, ancora scossa per quanto accaduto. Da quanto si è appreso il giovane stava transitando a piedi con la sua ragazza lungo viale Mazzini per una passeggiata con il cane quando sarebbe stato avvicinato da una vettura, condotta da un uomo con a bordo una donna. Il conducente sarebbe quindi sceso dall’abitacolo con fare aggressivo, contestando al giovane di essere stato offeso in un locale cittadino nelle scorse settimane. Ne è scaturito un botta e risposta culminato con l’aggressione. Tre pugni in pieno volto. Il presunto aggressore avrebbe quindi lasciato il luogo mentre il giovane ha contattato i numeri di emergenza del 118 e del 113. Soccorso dai sanitari dell’ambulanza del 118, avrebbe rifiutato le cure ospedaliere. Sul posto è intervenuta la Polizia per i rilievi di rito. Il giovane dovrà decidere se sporgere o meno querela di parte. “Non ho escoriazioni o ferite ma lo spavento c’è stato. Ho preferito non reagire per evitare conseguenze più gravi. Valuterò il da farsi anche perché non ho avuto alcun alterco con questa persona”- si sfoga il giovane. Una vicenda da chiarire ammesso che si apra un’indagine specifica e che il giovane decida di far scattare l’intervento della magistratura con una querela di parte. Resta l’incredulità per le modalità denunciate nonché per la presunta aggressione in pubblica

banner

Lascia un commento