banner
banner

SULMONA – Gli altri ospedali non l’hanno potuto operare perchè pesa troppo. E invece a Sulmona, in un nosocomio che risulta ancora classificato di base, un paziente di 260 kg è stato regolarmente preso in carico e sottoposto a un intervento, dopo i primi accertamenti di rito. Una notizia che pone alla ribalta l’ospedale dell’Annunziata per essere riuscito, con i suoi medici e operatori, a risolvere un caso particolare. L’uomo aveva bussato alla porta di due ospedali abruzzesi ma da ambedue le parti è stato solo preso in carico e, per cause ancora da accertare, trasferito nel presidio sanitario peligno che dispone della cultura, del saper fare, delle strumentazioni e attrezzature necessarie per prendere in carico anche un paziente severo obeso, difficile da trattare dal punto di vista medico-sanitario. L’uomo è entrato al nosocomio con un’ernia strozzata ed è stato operato immediatamente con esito positivo. E’ ora ricoverato nel reparto di rianimazione. Non è il primo episodio che si registra a Sulmona da anni specializzata anche a curare l’obesità ma sicuramente quello che si è presentato agli occhi dei sanitari è stata un  caso sui generis, preso in carico e risolto.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com