banner
banner

SULMONA – Hanno raccolto cinquanta firme contro i rumori in vico Quercia e ora stanno andando avanti, intraprendendo le varie azioni legali, per ripristinare ordine e decoro. Fanno sul serio i residenti della zona all’indomani degli ultimi episodi rimbalzati agli onori della cronaca che raccontano scene di degrado e inciviltà ma anche disturbo della quiete pubblica. A detta degli abitanti, in effetti, vivere in vico Quercia sta diventando impossibile. Da qui l’esigenza di avviare una raccolta firme e spedire tutta la documentazione nelle mani di un legale. Dell’iniziativa è stato già informato il locale Commissariato di Polizia all’indomani della protesta fatta scattare sabato scorso da una residente che ha provocato non poche reazioni fra i giovani che sostavano nella zona. Urla, bacinelle d’acqua e momenti di caos. Tutto per chiedere la normalità. “Non vogliamo andare contro nessuno ma qui è diventato impossibile vivere”- intervengono i residenti- “ci sono persone malate e invalide, bisogna trovare assolutamente la giusta misura”. Il caso è destinato a finire in mano a un avvocato che prenderà in considerazione anche le firme raccolte dai residenti per intraprendere le dovute azioni legali.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com