banner
banner

SULMONA – Sono 159 le persone osservate nell’area peligno-sangrina per la prevenzione da Coronavirus. Il report arriva dalla Direzione Generale della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila e dal Presidente del comitato ristretto dei sindaci, Pierluigi Biondi. Ad oggi sono 40 i casi positivi al Covid-19 riscontrati in provincia dell’Aquila, di cui 21 ricoverati non in terapia intensiva, 5 in terapia intensiva e 10 in isolamento domiciliare, 2 risultano guariti, 2 sono deceduti (uno proveniente da un’altra provincia).
Di questi, 10 sono dell’Aquilano, 20 della Marsica, 5 dell’area Peligno-Sangrina e 5 di fuori provincia. In sorveglianza attiva ci sono complessivamente 643 persone, di cui 247 dell’Aquilano, 294 della Marsica e 102 dell’area Peligno-Sangrina. In sorveglianza passiva ci sono complessivamente 238 persone, di cui 37 dell’Aquilano, 144 della Marsica e 57 dell’area Peligno-Sangrina. La sorveglianza attiva in quarantena fiduciaria è disposta dalla azienda sanitaria per chi ha avuto contatti stretti con casi confermati. Le autorità sanitarie controllano in modo periodico lo stato di salute dell’individuo con telefonate quotidiane. La sorveglianza passiva è, invece, la quarantena raccomandata dal dipartimento di Prevenzione nei confronti di persone che dichiarano di essere rientrati nella provincia dell’Aquila con provenienza da altro territorio. Oggi intanto si sono registrati 76 nuovi casi in Abruzzo per un totale di 663 contagi.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com