banner
banner

SULMONA – Ancora un interessante incontro culturale promosso dal Centro Studi e Ricerche Vittorio Monaco presieduto dal professor Bruno Di Bartolo. Questa volta i soci del Centro ed un pubblico interessato hanno incontrato Lina Maria Calandra professoressa associata dell’Università di L’Aquila autrice di una importante ricerca territoriale denominata:” Il Territorio dei miei Sogni”
La ricerca percorre una strada innovativa per la redazione del piano pluriennale, economico e sociale del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.
L’incontro si è tenuto a Sulmona nel Gran Caffè Letterario.
La relatrice, che tra l’altro ha vissuto per anni a Sulmona, ha mostrato un interessante video, ben fatto, contenente oltre 400 interviste fatte a persone del territorio predetto. Sono stati intervistati sindaci ed amministratori di circa 40 comuni dei quali ben 38 ricadenti nel così detto cratere e tutti colpiti non solo dalla grande scossa dell’ aprile 2009 ma anche dalle scosse che hanno devastato l’Italia Centrale e parte dell’Abruzzo due anni fa. I segni sono evidenti nel territorio….. nella mente e nei cuori delle persone.
L’indagine, sapientemente articolata, ha riguardato interviste anche a persone non impegnate politicamente, come piccoli imprenditori, pastori, allevatori, operai, pensionati. È emerso un territorio bellissimo ed amato da chi vi risiede, ma abbandonato a se stesso, bisognevole di una sana politica di sviluppo. Eppure gli intervistati hanno espresso il desiderio……il sogno di poter continuare a vivere sul territorio ma hanno espresso anche disponibilità a dare il proprio contributo allo sviluppo. E’ emerso dalle interviste qualcosa che desta grande preoccupazione: contadini, allevatori imprenditori…… “in punta di lingua”….. ci si perdoni l’espressione, hanno fatto capire che nel territorio sono presenti frange mafiose, ovvero delinquenza organizzata. Come è ampiamente noto questi negativi fenomeni sociali non amano lo sviluppo, ma vivono e traggono ingenti profitti proprio nel disagio delle popolazioni.
Presente un attento pubblico che ha partecipato attivamente all’incontro, ponendo molte domande alla relatrice.
In fondo la domanda è: “Politici a livello regionale e nazionale hanno preso visione e tenuto in debito conto i risultati della ricerca ? “……pare proprio di no !
Gaetano Trigilio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com