banner
banner

SULMONA – Quest’anno, in occasione del centenario della nascita di Remo Gaspari e del decimo anniversario della sua scomparsa, anche la città di Sulmona, come stanno facendo molte città abruzzesi, ha organizzato un momento di riflessione per ricordare l’uomo, il politico, il rappresentante delle Istituzioni in una fase così delicata che sta vivendo la politica nella nostra regione.
Un convegno sul tema “ L’Abruzzo di Remo Gaspari”, si è tenuto martedì scorso nel cortile di Palazzo dell’Annunziata.
Ai lavori sono intervenuti il sindaco della città Anna Maria Casini, il prof. Giorgio Bolino, l’avv. Lando Sciuba già sindaco di Sulmona, il dott. Franco La Civita già sindaco di Sulmona, il prof. Achille Lucio Gaspari. Numeroso ed attento un pubblico costituito da politici ex democristiani ma molti cittadini.
Ha coordinato i lavori il giornalista Carlo Gizzi.
I vari aspetti della vita politica e il lungo periodo di leadership abruzzese di Remo Gaspari, più volte ministro ed ex vice segretario nazionale della Dc, sono stati ampiamente illustrati dai vari relatori.
Il professor Achille Lucio Gaspari, figlio unico di Remo, ha colto l’occasione per presentare il suo libro, ancora fresco di stampa, dal titolo “Remo Gaspari. . . visto da vicino” editore Carabba. Comunque il libro sarà presentato ufficialmente a Chieti nei prossimi giorni.
In particolare Franco La Civita, in un ampio intervento, ha ricordato l’impegno politico e l’attenzione mostrati da Gaspari nei confronti del Comprensorio Peligno, con l’assegnazione di notevoli risorse per lo sviluppo del territorio.
La Civita ha anche lanciato la proposta di creare una Fondazione per non lasciar disperdere e dimenticare l’insegnamento politico e sociale operato da Gaspari in tanti anni di attività.
Gaetano Trigilio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com