banner
banner

SULMONA – La pioggia non ferma l’entusiasmo di musici e sbandieratori che da tutta Italia sono arrivati nel capoluogo peligno per il secondo Memorial Luisa D’Agostini. Si tratta di duecento atleti appartenenti a dieci gruppi storici che per un’intera giornata, prima al Palazzetto dello Sport di via XXV Aprile e poi in piazza Garibaldi, si sono cimentati nelle specialità di singolo e coppia tradizionale, piccola squadra e musici. Uno spettacolo di colori, suoni e rievocazioni storiche ha fatto da cornice all’evento, presentato da Angelo Merola e Claudio Natale. A prendere parte al torneo, organizzato dal Borgo San Panfilo e dalla Fisb, lo stesso Borgo San Panfil, il Sestiere Porta Manaresca di Sulmona, gli Alfieri del Cardinale Borghese di Artena (RM), Torri Metelliane di Cava de’ Tirreni (SA), Sestiere Porta Maggiore, Sestiere Porta Solestà, Sestiere Porta Tufilla e Sestiere Sant’Emidio di Ascoli Piceno, Sbandieratori e Musici di Lanciano (CH) e Gruppo Sbandieratori Battitori Nzegna di Carovigno (BR). Ad avere la meglio sono stati i Cigni di San Panfilo che si aggiudicano la combinata e la piccola squadra, assieme a un secondo posto nella categoria musici e terzo posto per la coppia Gasbarro-Ficorilli. A valutare i partecipanti un’attenta giuria tecnica federale. “Questo evento si candida a diventare un appuntamento fisso fra la Cordesca e la Giostra Cavalleresca”, commenta con soddisfazione il capitano del Borgo San Panfilo Paolo Alessandroni. “E’ una bella vetrina che serve anche a far conoscere la nostra città”, aggiunge il vice capitano Filippo Ficorilli. L’intera manifestazione anche quest’anno ha voluto rendere omaggio a Luisa D’Agostini, una cara amica e socia dei Cigni nonché grande sostenitrice del gruppo musici e sbandieratori.

Andrea D’Aurelio

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com