banner
banner

PRATOLA PELIGNA – Tra saracinesche abbassate e imprenditori che gettano la spugna, la Bcc di Pratola Peligna resiste sul mercato. La crisi non sembra scoraggiare l’istituto di credito pratolano che a gennaio 2017 aprirà una nuova filiale a Manoppello, dopo quella inaugurata lo scorso 16 aprile a Caramanico Terme. Alla faccia della crisi la banca punta all’espansione sul territorio regionale. L’argomento sarà al centro dell’assemblea straordinaria dei soci che si svolgerà domenica prossima 11 dicembre alle ore 10 presso la Multisala Igioland di Corfinio. Per la Presidente della Bcc pratolana Maria Assunta Rossi “l’apertura di una nuova filiale è comunque un messaggio di fiducia. L’obiettivo è continuare a far vivere la Bcc di Pratola Peligna, una banca che ha una storia importante”. La Rossi sottolinea che l’istituto di credito, nell’ultimo anno e mezzo, “ha lavorato su un territorio dove era sconosciuto, acquisendo nuovi soci e valutando le singole situazioni”. La sede di Manoppello sarà gestita dal personale già in servizio. Ad oggi i dipendenti sono 57 e non è escluso che la Bcc di Pratola dovrà inglobare gli esuberi degli altri istituti quando si arriverà alla costituzione della holding. Nell’assemblea di domenica si farà il punto anche sui risultati conseguiti nel 2016. Un brindisi di buon auspicio, con i produttori vinicoli della Valle Peligna, chiuderà i lavori dell’assemblea.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento