banner
banner

SULMONA – 11012 elettori si sono recati alle urne ieri nel turno di ballottaggio per scegliere il sindaco di Sulmona. Un’affluenza che è pari al 48,84 %, in calo rispetto al primo turno del 5 giugno quando si recarono alle urne il 65,99% degli aventi diritto. Sale di poco l’affluenza rispetto alle amministrative di tre anni. Nel 2013 al ballottaggio votarono il 44,75% degli aventi diritto, ma quella tornata elettorale fu segnata da una tragedia: il decesso di uno dei candidati sindaco, il compianto Fulvio Di Benedetto. Una giornata piovosa quella di ieri che in parte ha inciso sul calo dell’affluenza. I dati rispecchiano l’andamento nazionale. Alle 12 oltre 3000 gli elettori che si erano recati alle urne, pari al 13,98%. La proiezione delle ore 19 parlava del 36,50 %, 13 punti percentuali in meno rispetto quella del 5 giugno quando solo alle ore 19 votarono la metà degli elettori. Anche in questo turno di ballottaggio, per farla breve, l’astensionismo si è fatto sentire. I due contendenti del ballottaggio, Bruno Di Masci e Annamaria Casini ( eletta sindaco) sono andati a votare dopo pranzo rispettivamente alle 14,15 e alle 14,45 alle sezioni elettorali 10 e 21. Rispetto al primo turno le operazioni di scrutinio sono state rapide ed efficienti. L’ultima sezione a consegnare i risultati a Palazzo San Francesco è stata la 12.
Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com