banner
banner

In seguito alla provocazione della minoranza di sfiduciare il sindaco Biondi, ritenendo che i partiti di maggioranza e soprattutto la Lega facciano il doppio gioco, arriva subito la replica del capogruppo della Lega Luigi D’Eramo: “La Lega sostiene e sosterrà il sindaco Pierluigi Biondi con la convinzione e la determinazione del primo giorno. Lasciamo le offese, le illazioni e le congetture prive di fondamento al Pd e al centrosinistra: un metodo ormai acclarato che negli anni ha provocato e sta provocando problemi enormi alla città, come ultimo esempio, la questione migranti”.

Due mesi fa, il capogruppo della Lega Francesco De Santis apriva l’ennesima crisi di maggioranza dopo affermazioni durissime che avevano scatenato la reazione del sindaco Pierluigi Biondi tanto da ritirare le deleghe agli assessori del Carroccio.

Sessanta giorni dopo, e con l’attività amministrativa rimasta congelata da allora, la Lega non ha sconfessato le parole di De Santis ma, d’improvviso, ha chiarito, in una nota firmata dal coordinatore regionale Luigi D’Eramo, che “sostiene e sosterrà il sindaco Pierluigi Biondi con la convinzione e la determinazione del primo giorno”.

Ma nella seduta del consiglio comunale di ieri, durante il quale venivano eletti Biondi e Masciocco rappresentanti dell’Asp, pare che i voti mancanti a Biondi e dirottati sul consigliere di opposizione Giustino Masciocco siano arrivati proprio dai banchi della Lega.

Dunque l’annuncio delle minoranze di voler presentare una mozione di sfiducia al sindaco, con l’intento dichiarato di stanare le forze di maggioranza, ha sortito il suo effetto. “Lasciamo le offese, le illazioni e le congetture prive di fondamento al Pd e al centrosinistra: un metodo ormai acclarato che negli anni ha provocato e sta provocando problemi enormi alla città, come ultimo esempio, la questione migranti” afferma D’Eramo.  “Sul piano meramente  politico ribadiamo senza giri di parole che l’asse tra Lega e Fratelli d’Italia è granitico e imprenscindibile, un’alleanza che ha prodotto già ottimi risultati a tutti i livelli, dalla Regione in giù, e continuerà a farlo nell’immediato futuro. Il confronto interno alla coalizione, che procede in maniera serena e costruttiva, rappresenta la forza stessa dell’alleanza e porterà, molto presto, a risolvere senza alcun problema le questioni sul tavolo, a partire da quella, strumentalizzata ad arte, della sospensione delle deleghe ai nostri assessori”.

Per adesso….pace fatta!!

banner

Lascia un commento