banner
banner

Pietralunga (Perugia) – La Sulmonese Ofena ha affrontato il primo test amichevole fuori Regione andando a giocare a Pietralunga in Provincia di Perugia, sede del ritiro della Lazio Primavera. Avversario sono state proprio le baby aquile allenate da Andrea Bonatti che hanno concluso contro la Sulmonese Ofena i giorni di preparazione a Pietralunga per poi tornare a Formello. Gara utile alla Lazio per procedere alla scrematura della rosa. La squadra di Tiziano D’Ortenzio ovviamente è apparsa appesantita dai carichi di lavoro della prima settimana. Pur senza trascurare quest’aspetto il tecnico ha provato ad avere le prime risposte procedendo nella ripresa a diversi cambi rispetto alla formazione iniziale schierata con il 4-3-3 con Bighencomer tra i pali, in difesa Sulli a destra, Di Carlo a sinistra, Favilla e D’Orazio centrali, a centrocampo Lorenzetti, Tuzi e Ciurlia. Tridente d’attacco con la punta Pasquale Moro ed ai lati Bovino e Shala. La Sulmonese tiene bene l’avversario nella prima mezz’ora subendo però il gol al 21’ quando un suggerimento dalla sinistra di Prince trova pronto in area Muzzi che sigla il vantaggio laziale. I ragazzi di Bonatti cercano il raddoppio ma alla mezz’ora, in due circostanze, non sono incisivi sotto porta. Prima con Bottalico che, servito da Hassan, non controlla la palla nel miglior modo e poi con Hassan che prevale su due avversari ma il suo tiro viene parato da Bighencomer. Al 31’ la Sulmonese prova a sfruttare una ripartenza recuperando con Bovino un pallone che viene allontanato dalla difesa e lanciato in profondità per Shala che parte in velocità ma subisce un brutto fallo di Petroselli che se fosse avvenuto in una gara ufficiale sarebbe stato da espulsione. Poteva essere una chiara opportunità per la Sulmonese che era intenta ad ottenere il pareggio. Al 37’ invece la Lazio raddoppia quando i difensori biancorossi non riescono a contrastare Portanova che conclude sorprendendo l’estremo difensore Bighencomer. Il primo tempo finisce 2-0 con il rammarico da parte della Sulmonese di non aver potuto sfruttare l’occasione importante con Shala per rimettere la situazione in ordine. Girandola di sostituzioni nella ripresa con la gara che si incanala a favore dei biancocelesti che realizzano altre quattro reti. All’8’ Vergari, entrato al posto di Bighencomer, manda in corner una conclusione di Nolano. Al quarto d’ora l’ex portiere del Paterno prova ad evitare la terza rete laziale respingendo un tiro di Nolano ma sulla ribattuta Javocic spedisce in rete. Subito dopo arriva il 4-0 con Torino ed al 21’ il quinto gol con un colpo di testa in area di Bussoni. Al 24’ Torino prende fuori tempo Vergari realizzando il 6-0 e la sua doppietta personale. Alla mezz’ora palo della Lazio con Spizzichino. L’ultimo sussulto è rappresentato da un calcio di punizione della Sulmonese battuto da Tuzi con palla a lato. “Sono soddisfatto della prima mezz’ora giocata bene – commenta Tiziano D’Ortenzio – e mi sono piaciuti gli Under. All’inizio siamo stati ordinati ma poi, venendo solo da una settimana di lavoro, abbiamo incontrato difficoltà perché la Lazio aveva naturalmente un altro passo. Ho notato comunque molti aspetti positivi”. Soddisfatto il vice presidente e direttore generale della Sulmonese Ofena Flavio Moscetti: “La giornata trascorsa a Pietralunga è stata una bella esperienza per i ragazzi, soprattutto per i più giovani, che facendo parte di un gruppo nuovo, stando insieme, hanno avuto la possibilità di consolidare i rapporti”. La squadra ha ripreso la preparazione a Campo di Giove ed in settimana, probabilmente mercoledì, affronterà in amichevole una selezione locale mentre per sabato 13 agosto è in programma un test a Chieti contro il River 65, squadra ripescata in Eccellenza.

L’allenatore della Lazio Primavera Andrea Bonatti traccia il bilancio della preparazione svolta nel ritiro di Pietralunga.

“Abbiamo fatto un buon lavoro nonostante una rosa numericamente elevata. Sono soddisfatto della capacità di concentrazione e di applicazione dei ragazzi. Abbiamo lavorato molto sul possesso palla e sulla costruzione del gioco ed ho notato miglioramenti. Per mia scelta abbiamo invece trascurato le uscite difensive in fase di non possesso ed oggi si è notato in quanto abbiamo concesso qualche ripartenza di troppo, sono però soddisfatto dell’atteggiamento dei miei ragazzi che è di buon auspicio per la stagione che mi appresto ad affrontare con orgoglio. Per me è un piacere raccogliere l’eredità di due allenatori come Bollini ed Inzaghi che hanno fatto bene sulla panchina della Lazio Primavera. L’incarico che ho ricevuto non mi spaventa affatto, anzi mi stimola. Io e la società speriamo di conseguire risultati importanti”.

FORMAZIONI INIZIALI

LAZIO PRIMAVERA: Diumovic, Spizzichino, Petroselli, Miceli, Prince, Bussoni, Bottalico, Portanova, Hassan, Bequiri, Muzzi. A disposizione Borrelli, Spiezio, Mac, Ceka, Paglia, Javocic, Nolano, Torino e Bari. Allenatore Andrea Bonatti.

SULMONESE OFENA: Bighencomer, Sulli, Di Carlo, Lorenzetti, D’Orazio, Favilla, Tuzi, Ciurlia, Moro, Bovino, Shala. A disposizione Vergari, Salvatore, Di Toro, Hinic, Borcea, Del Conte, Colella e Puglielli. Allenatore Tiziano D’Ortenzio.

Marcatori: 21′ pt Muzzi, 37′ pt Portanova, 14′ st Javocic, 15′ st Torino, 21′ st Bussoni e 24′ st Torino.

Domenico Verlingieri

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com