banner
banner
banner

Sulmona – Tra Sulmonese Ofena e Virtus Ortona in campionato è tutt’altra storia rispetto alla Coppa Italia. A differenza della gara giocata al Pallozzi lo scorso 21 settembre, oggi ad esempio ci sono stati in campo negli ortonesi Dragani dal primo minuto e l’allenatore Stefano Bellè, tesserato nei giorni scorsi come calciatore, che hanno dato più incisività alla squadra adriatica. Gara ricca di emozioni e di episodi particolari, principalmente all’inizio, che condizioneranno la prestazione dei sulmonesi che devono ringraziare San Pasquale Moro se è stata evitata un’altra sconfitta casalinga. Moro ci prova subito con una conclusione al 9’ ed all’11 viene lanciato a rete da Del Conte in off side. Al 15’ esatto ci prova Bellè con Vergari che manda in angolo e subito dopo è la Sulmonese a proporsi con un tiro di Del Conte respinto da Ciccotelli. Sembravano buoni gli auspici ma la partita si rovina al 17’ per un patatrac di Emiliano D’Orazio che perde incredibilmente palla, conquistata dall’ex del Sulmona Fedele che, ringrazia del regalo, e sigla il vantaggio. Giornata storta per il centrale difensivo biancorosso che al 20’ ferma fallosamente Bellè e viene espulso. Sul lancio per Bellè i giocatori sulmonesi reclamano l’off side ma l’azione prosegue con D’Orazio che commette fallo da ultimo uomo beccandosi il rosso diretto. Emiliano D’Orazio mentre lascia il campo risponde agli insulti in particolare di un tifoso che, a detta del calciatore, avrebbe lanciato offese personali nei suoi confronti. Sugli sviluppi della conseguente punizione commette fallo di mano in area Shala. Carluccio dell’Aquila assegna il calcio di rigore ma dal dischetto Fedele si fa ipnotizzare il suo tiro da Vergari che fa rimanere il risultato immutato. Le emozioni non finiscono qui perché la Sulmonese in dieci uomini riuscirà a pareggiare. Prima c’è da registrare un tiro di Bellè alla mezz’ora. Al 40’ Pasquale Moro controlla prima con il petto e poi in area scarica un diagonale imprendibile per Ciccotelli che vale il pareggio. L’ultimo sussulto del primo tempo al 44’ con una conclusione di Zazzara parata dal portiere. Ad inizio ripresa la Virtus Ortona passa di nuovo in vantaggio con uno stupendo diagonale di Dragani con palla che si deposita alle spalle dell’incolpevole Vergari. Così come nel primo tempo anche nel secondo ci pensa Moro a pareggiare. Al 15’ Ciurlia si libera di più avversari e serve in avanti Moro che sigla il nuovo pareggio per la Sulmonese Ofena sotto le proteste degli ospiti che chiedevano l’off side. Nel momento in cui serviva una maggiore carica per raddrizzare il risultato, Del Conte commette un fallo di reazione colpendo con il gomito Fedele. Per lui rosso diretto con la Sulmonese Ofena che rimane in nove uomini. Al 37’ c’è un’espulsione anche nella Virtus Ortona per il doppio giallo a Pantalone. Un minuto dopo D’Ortenzio sostituisce il man of the match Pasquale Moro per far entrare Bovino e dal pubblico si alza qualche protesta. Al 39’ si registra l’ultimo tiro in porta della partita con Dragani che manda di poco alto. L’incontro termina in perfetta parità non solo per il risultato ma anche tra gli uomini in campo perché al 92’ viene espulso D’Alessandro della Virtus Ortona per un fallo da rosso diretto su Zazzara. Negli ultimi istanti del recupero si va avanti in nove contro nove. Che partita strana. A fine gara alcuni tifosi hanno chiesto la testa dell’allenatore Tiziano D’Ortenzio, accusato della mancanza di gioco da parte della squadra. Il tecnico però dal canto suo ha dichiarato di aver notato miglioramenti rispetto agli incontri precedenti.

SULMONESE OFENA: Vergari, Moroni, Tarsilla (10’ st Sulli), Tuzi, Favilla, D’Orazio, Shala (24’ pt Moscetti), Zazzara, Moro (38’ st Bovino), Ciurlia, Del Conte. A disposizione Forcucci, Finocchi, Tirino, Di Carlo. Allenatore Tiziano D’Ortenzio.

VIRTUS ORTONA CALCIO 2008: Ciccotelli, Pambianco, Pantalone, Grossi (19’ st Maccarone), Spoltore, Giammarino, Bellè (25’ st D’Alessandro), Masciovecchio, Dragani, Fedele, Nikolli (12’ st Colesanti). A disposizione D’Argento, Valbonesi, Di Muzio, Di Marzio. Allenatore Stefano Bellè.

Arbitro: Ferdinando Carluccio (L’Aquila). Assistenti: D’Elia (Avezzano), Freno (Chieti).

Reti: 17’ pt Fedele (VO), 40’ pt Moro (SO), 2’ st Dragani (VO), 15’ st Moro (SO).

Note: espulsi D’Orazio e Del Conte della Sulmonese Ofena e Pantalone e D’Alessandro della Virtus Ortona. Allontanati dalla panchina per proteste il ds della Virtus Ortona Antonio Galasso e l’allenatore in seconda della Sulmonese Ofena Nicola Moscone.

Domenico Verlingieri

banner

Di Ads

Lascia un commento