banner
banner

PETTORANO SUL GIZIO – Non è un problema se il Movimento 5 Stelle ed il sindaco della capitale Virginia Raggi dovessero dire ufficialmente di no allo Stadio della Roma perché si potrebbe fare in un’altra località dove ci sono accaniti tifosi giallorossi. Che ne pensate allo Stadio della Roma in Abruzzo anziché nel Lazio? Un cittadino di Pettorano sul Gizio, Domenico Ventresca, mette a disposizione i propri terreni nella frazione di Vallelarga per realizzare la struttura da intestare a Dino Viola e Franco Sensi. La proposta è stata diffusa tramite un messaggio audio su whatsapp che il diretto interessato intende divulgare il più possibile affinché si possa dare concretezza all’iniziativa.

Ecco il messaggio vocale: “Tifosi della Roma di tutta Italia, isole comprese, non vi preoccupate lo stadio si farà. Si farà in Abruzzo nei miei terreni. Domenico Ventresca ha già parlato con i suoi amici del paese di Pettorano sul Gizio. Mettiamo a disposizione gratis tutti i terreni, in particolare i miei, per fare lo Stadio della Roma. La Roma giocherà in uno stadio in aperta campagna e si potrà respirare ossigeno e non smog. Potrebbe essere il segreto per vincere le partite. Il paese è ubicato a un’ora e mezza da Roma con l’opportunità per mandare le famiglie in inverno a sciare a Roccaraso e in estate a respirare aria pura. Tra l’altro c’è già un particolare. La casa dove abito mette in risalto il giallorosso perché è dipinta di arancione cioè del primo colore di quando Silvio Sensi riunì tutte le squadre della capitale per fondare l’As Roma il 13 luglio 1927”.

Se a Roma regna l’incertezza sulla proposta dello stadio a Tor di Valle, Domenico Ventresca ritiene che chi ha la fede giallorossa debba far qualcosa pur di non far cadere nel vuoto l’iniziativa. Ci sarebbe lo spazio necessario per creare una struttura del genere? “Abbiamo tanti ettari a disposizione – spiega Ventresca – per fare uno stadio come quello che James Pallotta e suoi uomini hanno progettato a Tor di Valle”. Il pieno dibattito in corso a Roma sta suscitando reazioni e chissà se questa provocazione possa indurre ad un ripensamento dei pentastellati ed in particolare del sindaco Raggi a realizzare lo stadio a Tor di Valle. “Lo facciamo a Vallelarga – conclude Ventresca – e sempre forza Roma”.

Domenico Verlingieri

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com