banner
banner
banner

Sulmona – Seconda sconfitta in campionato e di nuovo al Pallozzi per la Sulmonese Ofena che cede l’intera posta in palio ai pescaresi de Il Delfino Flacco Porto. E’ vero che siamo solo alla terza giornata ma, se consideriamo che la vittoria nel turno precedente è stata ottenuta non giocando bene, la prestazione negativa suona come un campanello d’allarme perché oggi la squadra è partita male non riuscendo a trovare la forza di reagire nell’immediato. Nei padroni di casa gioca dall’inizio Luca Del Conte che va a far coppia in avanti con Pasquale Moro. Negli ospiti Sciarra e D’Incecco si riveleranno i mattatori di giornata. Già al 2’ la Flacco passa in vantaggio. Punizione di Ligocki con i biancorossi che provano ad allontanare ma Bovino si fa anticipare da D’Incecco che scarica il tiro con palla che si deposita in rete. I padroni di casa rimangono storditi e rischiano di subire il raddoppio in due circostanze. Al 5’ Sciarra si vede arrivare sui piedi una palla che Favilla intendeva allontanare con Bighencomer che si salva mandando in corner. Al 13’ Di Carlo non aggancia il pallone che viene conquistato da D’Incecco dal quale parte l’invito in area per Sciarra che colpisce il palo. Altro brivido ma la Sulmonese dov’è? Si vede per la prima volta con un affondo al 20’ quando Moroni prova a spedire in area ma Merico sventa l’inserimento degli avanti biancorossi mandando in calcio d’angolo. Reazione tardiva dei padroni di casa che cominciano a macinare gioco dalla mezz’ora. Al 27’ un sinistro dalla distanza di Ciurlia termina di poco a lato. Due minuti dopo Bovino serve in avanti Del Conte che riesce a mettere in mezzo con l’estremo difensore Capone che si trova lontano dai pali ma è provvidenziale l’intervento di Merico che manda in calcio d’angolo. Al 33’ altro intervento prodigioso che salva il risultato per la Flacco. Da un corner di Bovino colpisce di testa Tuzi con Di Renzo che salva sulla linea. Subito dopo ci prova ancora la Sulmonese Ofena con un colpo di testa di D’Orazio, servito da un cross dalla destra di Favilla. Al 36’ si verifica l’illusione del gol perché dopo una punizione battuta da Ciurlia scattano in avanti Del Conte e Moro con la palla che viene spedita di testa in rete ma l’arbitro Salone di Avezzano fischia l’off side. Nel finale un altro fuorigioco ferma un’azione dei padroni di casa, questa volta di Del Conte che comunque aveva sparato alto. Al 44’ nella Flacco esce per infortunio De Leonardis, al suo posto Piccioni. Ad inizio ripresa pressione della squadra ospite che dopo 30 secondi fa perdere palla alla Sulmonese con D’Incecco che prima si porta al tiro spedendo di poco fuori e in una successiva conclusione dal limite dell’area manda alto. La Sulmonese Ofena riesce a pareggiare al 4’. Dopo un corner Ciurlia dalla sinistra spedisce in area per la testa di Del Conte che sigla l’1-1. Sembrava l’inizio della svolta dei padroni di casa ma invece la squadra di D’Ortenzio cessa inspiegabilmente di esistere e subisce anche la seconda rete. Prima c’è una punizione di Ligocki che finisce di poco fuori. Al 19’ viene lanciato in profondità Sciarra con Bighencomer, fuori dall’area, che si fa superare dal numero 10 ospite il quale sigla il 2-1. E’ durato solo 15 minuti il pari della Sulmonese che al 27’ è costretta al cambio del portiere, fuori Bighencomer per infortunio e dentro Vergari. La musica non cambia in casa biancorossa, nemmeno dopo gli ingressi di Shala e Zazzara. Al 43’ la Flacco sfiora il terzo gol sviluppando un’azione con Ciurlia a terra, D’Incecco in area prova a servire al centro Sciarra ma D’Orazio lo anticipa mandando in calcio d’angolo. In pieno recupero Ligocki su punizione manda di poco a lato. Vincono gli ospiti e per la Sulmonese Ofena è un pianto amaro. Quali le cause? I giocatori non sono in condizione oppure è una questione mentale? E’ previsto per domani (lunedì per chi legge) l’incontro della società con il tecnico Tiziano D’Ortenzio per fare chiarezza. Amareggiato il presidente Piergiorgio Schiavo. “La squadra ha giocato una pessima partita – ha affermato – con troppe imprecisioni e poca grinta. Una sconfitta meritata. Sono seriamente preoccupato”. Questo il messaggio fatto recapitare dal presidente alla squadra perché tutti devono prendere consapevolezza della realtà amara che si sta vivendo.

SULMONESE OFENA: Bighencomer (27’ st Vergari), Moroni, Di Carlo, Tuzi, Favilla, D’Orazio, Moscetti (16’ st Shala), Ciurlia, Moro, Bovino, Del Conte (34’ st Zazzara). A disposizione Di Toro, Lorenzetti, Sulli e Tirino. Allenatore Tiziano D’Ortenzio.

IL DELFINO FLACCO PORTO: Capone, Di Renzo, Terzini, Montagna, Di Giacomo, Merico, De Leonardis (44’ pt Piccioni), Ligocki, Ferrandina, (20’ st Madonna e 42’ st Rucci), Sciarra, D’Incecco. A disposizione Kossiakov, Di Lisa, Xhaferi e Perilli. Allenatore: Guglielmo Bonati.

Arbitro: Antonio Salone (Avezzano).

Reti: 2’ pt D’Incecco, 4’ st Del Conte, 19’ st Sciarra.

Domenico Verlingieri

banner

Di Ads

Lascia un commento