banner
banner

SULMONA – Si masturba nel cortile dopo essere stato ripreso dalla vicina di casa. L’episodio, che vede protagonista un uomo adulto, si è verificato nei giorni scorsi nel quartiere di via XXV Aprile a Sulmona. A riferirlo è stata una donna, ancora incredula per l’accaduto, che segnalerà la vicenda alle forze dell’ordine. “Ho chiesto con insistenza la chiusura del portone condominiale, onde evitare spiacevoli situazioni. Dopo una breve discussione, ho notato che l’uomo si stava toccando le parti intime vicino ad una siepe, quasi in atteggiamento di scherno”- denuncia la donna. Riscontri investigativi non sono arrivati poichè il caso non è stato ancora segnalato. Ma l’episodio, dopo il furto in prima serata e la sfilza di fenomeni incendiari, impone un’accelerazione per l’attivazione del sistema di sorveglianza. Da Palazzo San Francesco sono in attesa del preventivo dalla ditta. Per cui a breve si passerà all’atto pratico. Intanto dal quartiere, in attesa degli interventi richiesti, si stanno organizzando per battere cassa. Nei prossimi giorni scatterà una nuova petizione, per la class action, volta al risarcimento dei danni subiti nell’ultimo decennio quando sono state bruciate oltre sessanta auto e non solo. L’iniziativa sarà sostenuta da alcune figure professionali. Modalità e tempi sono ancora da definire. Ma il quartiere degli incendi non molla la presa.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com