banner
banner

SULMONA – Le immagini già rendono l’idea sullo stato di potenziale pericolo. Per questo dal quartiere di via Cornacchiola e dall’ufficio postale scatta la protesta per il grande albero che minaccia la pubblica incolumità. Da circa tre anni la situazione è stata segnalata al Comune di Sulmona, prima all’ex sindaco, Annamaria Casini e poi agli amministratori in carica. Ma nessun sopralluogo finora è stato effettuato. “Abbiamo attenzionato il caso al fine di far accertare lo stato di pericolo dell’albero, che è collocato proprio nei pressi del postamat e nell’area frequentata dagli utenti che si mettono in fila”- ricordano dall’ufficio postale. La segnalazione sembra caduta nel dimenticatoio. Si spera che chi di dovere si attivi al più presto, per agire sul fronte della prevenzione, visti gli effetti dell’ultima ondata di maltempo che hanno prodotto uno sterminio di tronchi in città. Intanto il quartiere della Cornacchiola non se la passa meglio tra alta vegetazione, palo della luce rimosso ma da mettere in sicurezza e degrado diffuso. I residenti del “rione dimenticato” alzano la voce al fine di ripristinare ordine e sicurezza.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com