banner
banner

SULMONA – Aria irrespirabile nei vicoli e inciviltà in pieno centro storico. Riesplode la protesta contro le deiezioni canine. In vico del Carbonaro il “fetore disumano”, come lo hanno definito i passanti, sta generando odori nauseabondi tanto da spingere gli assidui frequentatori a rivolgersi agli organi preposti. E se da un lato le deiezioni canine non vengono raccolte, dall’altro non risultano correttamente “smaltite”. Negli ultimi giorni un cittadino ha gettato un intero sacco nel contenitore di un distributore automatico, scatenando l’animata e doverosa reazione del proprietario. Controlli mirati saranno svolti dalla Polizia Locale pronta a passare dalla prevenzione alla repressione. Perché a tutto c’è un limite.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com