banner
banner
SULMONA – Non solo in ambulatorio ma anche in reparto. Il caldo eccessivo comincia a creare seri problemi per la pediatria, per la salute cioè di utenti e operatori. Per questo il Tdm torna alla carica e chiede intervento della Asl. “Questa mattina a sostegno del reparto di pediatria è stato segnalato alla dirigenza ASL 1 la difficoltà nello svolgimento delle mansioni lavorative per il personale sanitario a causa del caldo eccessivo e dell’assenza di un sistema di condizionamento”- tuona Catia Puglielli dal Tribunale per i diritti del Malato- “avevamo già in passato segnalato la medesima situazione di disagio per l’ambulatorio di pediatria. Una situazione che crea certamente difficoltà sia per i piccoli degenti che per il personale sanitario tra l’altro aggravata dal fatto che le finestre possono essere aperte solo di qualche centimetro. Ho chiesto al dirigente di poterci incontrare per cercare un metodo di lavoro proficuo per il miglioramento della sanità sul territorio per la risoluzione delle criticità e problematiche esistenti”- conclude. (a.d’.a.)
WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com