banner
banner

SULMONA – Ha un drastico calo di valori ematici, si reca al pronto soccorso dell’ospedale di Sulmona, e non trova il farmaco salvavita disponibile. E’ quanto accaduto nei giorni scorsi a un giovane sulmonese di 20 anni. Aveva bisogno della somministrazione del medicinale, vista la sua malattia, ma dalla farmacia del locale nosocomio hanno fatto sapere che il farmaco non era disponibile. Sono state le forze dell’ordine a reperire in tempi celerissimi il medicinale, mettendo a disposizione una pattuglia della sezione Polizia Stradale dell’Aquila. La volante infatti si è precipitata nella farmacia del nosocomio aquilano dove il medicinale salvavita era disponibile. Nel giro di un’ora il farmaco è stato consegnato ai medici del pronto soccorso del Ss.ma Annunziata di Sulmona che hanno provveduto a somministrarlo al giovane. A Onda Tg è il padre del ragazzo, un 65 enne di Sulmona, a ringraziare la Polizia Stradale perché- sostiene- “ha dimostrato prontezza, disponibilità e giusta comprensione della grave situazione in atto. Questa è la Polizia Stradale e queste sono le situazioni in cui mi sento fiero di essere italiano”. Se da un lato le forze dell’ordine sono da lodare, dall’altro non si può far a meno di sottolineare una carenza dell’ospedale di Sulmona.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento