banner
banner

SULMONA – Chiedere i Musp per l’Istituto Masciangioli e fare il punto sui lavori da eseguire negli edifici scolastici, nell’ottica della sicurezza sismica. Questo l’obiettivo del vertice fissato per domani, giovedì 17 novembre, che vedrà a tu per tu il Comune di Sulmona e l’Ufficio speciale per la ricostruzione di Fossa. A renderlo noto è l’assessore comunale ai lavori pubblici Mario Sinibaldi. Per richiedere i moduli provvisori dagli uffici di Palazzo San Francesco è già partita un’apposita documentazione. Non occorre a questo punto la delibera della Giunta Comunale, contrariamente a quanto annunciato a margine del corteo del comitato scuole sicure. “Sarà un incontro per definire i confini a fronte di alcune richieste che gli uffici hanno già avanzato”- spiega l’assessore Sinibaldi. Buone notizie arrivano per l’Istituto Masciangioli. La consegna del progetto esecutivo potrebbe avvenire da qui ai prossimi quindici giorni, dopodiché dovrebbe arrivare l’autorizzazione sismica del Genio Civile per dare il via ai lavori. Al momento si procede rispettando la tabella di marcia. Gli interventi potrebbero durare sei mesi anziché dodici, a fronte di un’offerta di riduzione presentata dalla ditta. Se il cantiere, come annunciato dai vertici di Palazzo San Francesco, aprirà per gennaio 2017, non è escluso che la popolazione scolastica possa rientrare nella sede di viale Mazzini per l’inizio del prossimo anno scolastico.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento