banner
banner

CASTEL DI SANGRO – Un Pickup è rimato intrappolato la scorsa notte nel fiume Sangro. Grazie all’intervento dei vigili del fuoco il giovane guidatore è stato messo in salvo. L’episodio si è verificato intorno alle ore 20,30 dello scorso 21 gennaio. Il pickup stava attraversando il letto del fiume Sangro, in un tratto poco lontano dell’abitato di Castel di Sangro, quando è rimasto in panne nel mezzo del corso d’acqua. Il fiume era in piena a causa delle forti precipitazioni, anche nevose, che già da qualche giorno interessano l’intera zona. Il giovane automobilista, con una manovra poco prudente, eseguita probabilmente innumerevoli volte in condizioni più favorevoli, ha provato a raggiungere la sponda opposta, guadando il fiume con il suo fuoristrada. Il livello più alto del fiume e la maggiore velocità dell’acqua hanno però bloccato il mezzo nel pieno centro dell’alveo fluviale. Il giovane non si è perso d’animo: ha chiamato i soccorsi con il suo telefono cellulare e sul posto sono arrivati i vigili del fuoco della sede di Castel di Sangro che con tecniche Saf (Speleo Alpinistiche Fluviali) e Atp (Autoprotezione in ambiente acquatico), hanno raggiunto dapprima il guidatore, portandolo a riva, e poi recuperato anche il mezzo. Operazioni complesse, portate a termine con estrema difficoltà a causa dell’impeto delle acque, della bassa temperatura e dell’oscurità. Hanno partecipato alle operazioni anche il personale sanitario del servizio 118 che ha prontamente soccorso l’automobilista, un carro soccorso stradale, e i carabinieri della stazione di Castel di Sangro.

banner

Lascia un commento