banner
banner

CASTEL DI SANGRO – Uno degli esempi di progettazione integrata, dalla tecnologia straordinaria a impatto zero, forse unica in Italia, con l’utilizzo di materiali che si integrano perfettamente con la natura. E’ l’ambizioso progetto della struttura sportiva riabilitativa che sarà realizzata a Castel Di Sangro. Si tratta di una piscina dedicata principalmente a soggetti con disabilità motoria. Oggi il cantiere ha preso forma con la posa della prima pietra che è avvenuta attraverso una raccolta cerimonia alla presenza del sindaco, Angelo Caruso, e dell’assessore regionale allo sport, Guido Quintino Liris. Ospite d’eccezione il conduttore tv, Paolo Bonolis, che ha avuto modo di apprezzare il capoluogo sangrino, sempre più alla ribalta della cronaca. << E’ un esperienza importante per Castel di Sangro- ha commentato Bonolis- ho cinque figli, una delle mie bambine ha delle gravi disabilità e negli anni, grazie alla collaborazione con il professor Berardinelli, ho conosciuto più da vicino quelle che sono le problematiche di chi ha in famiglia qualcuno affetto da disabilità. L’ iniziativa di Castel di Sangro, è una possibilità in più che viene data, appunto, alle famiglie fragili. Qui, si fa qualcosa, parlando di meno>>. L’opera innovativa sarà realizzata grazie ai fondi Masterplan per un costo complessivo di 8 milioni di euro.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento