banner
banner

INTRODACQUA – L’era Colasante a Introdacqua comincerà ufficialmente il prossimo 13 giugno con il primo consiglio comunale e la seduta d’insediamento mentre, nel corso delle prime settimane, sarà a disposizione dell’ente un Segretario pro tempore per esperire le nomine relative alla Giunta e per presenziare alla seduta inaugurale del quinquennio amministrativo. Le ultime novità sono state rese note dal sindaco neo eletto, Cristian Colasante, che ha voluto riabbracciare i suoi elettori con una mega festa al ristorante “La Trota”. Attorno al neo sindaco anche i consiglieri comunali Carla Di Benedetto, Giuseppe Zuffada, Ernesto De Santis e Massimiliano Pelino. Il primo nodo da sciogliere riguarda proprio l’individuazione di un Segretario. Colasante avrebbe incassato alcune disponibilità ma solo per un incarico pro tempore, giusto il tempo di curare l’insediamento e di avviare la nuova era amministrativa. Per la nomina definitiva il Comune prende tempo e continua le ricerche. Come ultima ipotesi non è da accantonare il ricorso in Prefettura. Non è stato ancora sciolto il nodo della vice sindacatura, delega che potrebbe essere assegnata alla prima degli eletti, Carla Di Benedetto, oppure all’uomo delle frazioni, Giuseppe Zuffada. Mentre è quasi certo che a ricoprire il ruolo di capogruppo di maggioranza sarà Ernesto De Santis che rappresentata il segno di continuità storico-amministrativa per la lista “Il Campanile”. La nuova amministrazione si è messa subito al lavoro e solo questa sera ha guadagnato un momento di riposo. “Il primo obiettivo da centrare è la riorganizzazione della macchina amministrativa”- interviene il sindaco Colasante che ha programmato già la giornata dedicata al volontariato e intende mettere mano immediatamente alla gestione del verde pubblico per ridare un volto al paese. “Abbiamo risvegliato negli introdacquesi il senso di appartenenza alla comunità”- conclude il primo cittadino. La festa può dirsi definitivamente chiusa. Ora tutti al lavoro.

Andrea D’Aurelio

banner

Lascia un commento