banner
banner

L’AQUILA – Le autostrade A24 e A25 sono regolarmente percorribili, in tutte le direzioni e non hanno mai subito blocchi. Tanto che, gia’ dalle prime ore successive alle scosse, le colonne di soccorso di Protezione civile e vigili del fuoco hanno potuto raggiungere la zona dell’epicentro, nell’area di Amatrice, anche utilizzando l’uscita di Tornimparte. Questo è il risultato del sopralluogo condotto da Cesare Ramadori amministratore delegato di Strada dei Parchi (societa’ che gestisce le due autostrade) e l’ing. Marco Carlo Rocchi dirigente della Concessionaria, unitamente a una delegazione di dirigenti e tecnici del Ministero Infrastrutture e Trasporti che ha raggiunto il tratto di autostrada tra Popoli e Bussi sul viadotto che ha avuto la peggiore tenuta anche in questo sisma, dopo aver anche loro condotto una prima ricognizione delle aree piu’ interessate dalle onde sismiche. I tecnici e gli addetti alla viabilita’ hanno immediatamente setacciato tutta la rete A24 e A25 e le prime verifiche sono state effettuate su tutti i viadotti prossimi alle zone colpite dal sisma (zona dell’Aquila e della Valle Peligna, e Popoli-Bussi), dove dopo poco sono transitate le prime colonne di soccorso. Come avvenne per L’Aquila, colpita dal sisma del 6 aprile del 2009, i sopralluoghi hanno riscontrato alcuni spostamenti degli impalcati dei viadotti, ma rispetto a quelli causati dal sisma del capoluogo abruzzese, molto piu’ lievi e limitati alla zona di Bussi Popoli. Questa volta per fortuna la scossa di magnitudo inferiore a quella dell’Aquila e la maggior distanza dall’epicentro, ha fatto si’ che non si sono segnalati gravi pericoli per la sicurezza dei viaggiatori. Anche se nel tratto Bussi Popoli la circolazione sull’A25 e’ stata ridotta a una carreggiata, proprio per consentire ai tecnici e gli addetti alla viabilita’ di verificare la situazione e rimettere in linea giunti che si sono spostati. Controlli sono stati effettuati nel corso della mattinata nel tratto Cocullo Pratola, dove si trovano i viadotti piu’ esposti al rischio sismico. Ma finora fa sapere Strada dei Parchi – non ci sono segnalazioni di problemi. Le strutture dell’autostrada hanno dunque retto anche questa volta.

A.D.A.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com