banner
banner

A proposito di elezioni, ha destato scalpore la vicenda di Esteno Tonelli, candidato di Fratelli d’Italia, in corsa per le amministrative di Avezzano a supporto di Tiziano Genovesi. La scorsa settimana il 40enne candidato è stato ricoverato all’ospedale di Giulianova contro la sua volontà per essere stato un po’ troppo “esuberante”. L’avvocato che lo rappresenta, Lucio Cotturone, afferma che il 7 settembre è arrivata la proposta e convalida di TSO da parte di due medici. Il giorno seguente è scattata l’ordinanza da parte del Commissario Prefettizio, Mauro Passerotti, e l’immediata esecuzione del trattamento. Tonelli è stato così, prelevato dalla sua abitazione a Trasacco e trasportato all’ospedale di Giulianova.

Sembrerebbe non essere chiaro da cosa sia scaturita la decisione di procedere con il trattamento sanitario o da chi sia partita la segnalazione (qualora ci fosse stata).

“Il mio assistito sta bene, l’ho trovato scosso per l’accaduto ma capace di intendere e di volere. Tonelli stava facendo una campagna elettorale in maniera euforica e passionale. se questo può bastare a fare un TSO, allora resto basito. Resta da capire se potevano essere attivati altri tipi di terapie, alternative anche perché il soggetto non ha rifiutato la terapia. E proprio il rifiuto della terapia è uno dei presupposti principali per procedere con TSO. Altro nodo da chiarire, secondo l’avvocato è come si giustifica l’improvviso trasferimento al San Salvatore di L’Aquila. Quel TSO sarebbe dovuto durare per sette giorni, a seguito delle mie istanze, il primario del San Salvatore ha, da lì a poco, inoltrato al Commissario e alle autorità competenti un’istanza di revoca del TSO”.

E’ notizia di oggi, invece, l’immediata sospensione del TSO, diffusa dall’avvocato stesso che afferma:. Per il 30 settembre è stata fissata l’udienza con la comparizione delle parti davanti al collegio.

Insomma, una vicenda che dovrà essere sicuramente chiarita vista la gravità del fatto.

banner

Lascia un commento