banner
banner

“Sabaku no kujira”, la balena del deserto, è il titolo del nuovo video musicale dedicato all’Abruzzo che la band giapponese Vaiwatt ha recentemente pubblicato sulla piattaforma di Youtube.

Il video completato dopo il soggiorno abruzzese della band dello scorso anno, trae l’ispirazione dai suggestivi paesaggi della Regione piena di luoghi a metà  tra il passato ed il presente, che ben si sposano con il tema della canzone che è lo scorrere del tempo.wav2

Il brano rimasto incompiuto per molti anni, arriva al debutto con un nuovo arrangiamento in occasione del concerto che i Vaiwatt hanno tenuto durante L’evento Japan 4 L’Aquila.

Abbiamo intervistato KEN, il vocalist della Band e TAMA musicista, sulle origini di questa canzone:

KEN (Vocalist):

“Quando siamo stati contattati dagli organizzatori dell’ Evento “Japan 4 L’Aquila”  in Abruzzo, abbiamo ricevuto molti video ed immagini di paesi come Scanno,  Roccalascio  e ne siamo rimasti colpiti..

Noi avevamo già  una canzone non ancora completata, e le immagini che abbiamo visto ci hanno dato l’ispirazione per il  video.

Quando siamo arrivati in Abruzzo l’organizzatore dell’evento e tanti suoi amici ci hanno portato in luoghi come Stiffe, Bominaco e molti altri posti stupendi dove abbiamo girato dei video con una piccola videocamera.

Tornati in Giappone abbiamo rivisto il girato   e dopo più o meno un anno abbiamo completato la canzone.

TAMA (Musicista):

“Nella canzone abbiamo inserito anche un ritornello in italiano come segno di riconoscenza per l’talia “watt3

La band nasce nel 2013, propone un mix tra punk rock e Japan Pop, Famosi in patria per aver partecipato per due anni consecutivi al longevo show televisivo “New Years World Rock Festival” nel 2017 pubblicano l’album  di diffusione nazionale. Dopo un tour americano nel giugno del 2018, il mese seguente partecipano allo show televisivo sul Festival Nazionale Russo “White Nights of St.Petersburg”

Dal 2014 al 2017 realizzano concerti di solidarietà per il Tohoku la regione a nord del Giappone che fu colpita dal grande terremoto del 2011.

Nel 2019, il decimo anniversario del terremoto dell’Aquila avvicina i Vaiwatt all’Abruzzo  dove durante l’evento Japan 4 L’Aquila, regalano alla città  una serata del loro tour europeo, in segno di solidarietà  e simpatia.

Come mai vi piace così¬ tanto l’Abruzzo ?

TAMA:

“Ci sono paesaggi meravigliosi, il cibo è delizioso e le persone molto gentili”.

KEN:

“A me piace il fatto di poter sentire il collegamento con il passato, la storia.. che è¨ proprio come la immaginavo”

TAMA: A me piace San Demetrio, Santo Stefano dove vorrei vivere. Ci sono anche tanti gatti sembra di essere in una fiaba..  poi c’è¨ Pescara dove abbiamo fatto un live , Bominaco un luogo pieno di natura, Ortona… un poò tutto l’Abruzzo

Anche il cibo gioca un ruolo fondamentale nel rapporto fra i Vaiwatt e L’Abruzzo:

TAMA: La pizza di Camelot a San Demetrio è ottima!

KEN: A me è piaciuto il tiramisù¹ che avevo mangiato solo in Giappone e che è mi ha fatto emozionare!

E poi gli arrosticini, sono un po’ simili agli yakitori giapponesi ne abbiamo mangiato tanti a Pescara anche se sono tipici della montagna non riuscivamo a fermarci!!

Quali sono i vostri progetti per il futuro?

Ora stiamo preparando il secondo album che dovrebbe essere pronto a fine anno prossimo, finito quello vorremmo promuoverlo per tutto il Giappone ed anche in Italia, questo sarebbe il nostro sogno.

Desert Whale – YouTube

https://youtu.be/4mdZhHKG7Dk

Vaiwatt wbsite

http://vaiwatt2013.blogspot.com/

Web Italiano

http://vaiwatt2013.blogspot.com/2019/03/for-italy.html

 

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com