banner
banner

PRATOLA PELIGNA – Nessuna necessità di chiusura dell’Iti di Pratola Peligna. E’ quanto è venuto fuori nel corso del sopralluogo di questa mattina che si è svolto nell’edificio scolastico pratolano alla presenza del Presidente della Provincia dell’Aquila, Angelo Caruso e di alcuni tecnici incaricati dall’ente. Le rilevazione statiche, non avendo prodotto anomalia alcuna sul piano dell’agibilità, non rendono necessaria la chiusura del plesso scolastico, come ricorda lo stesso Caruso. Anche se pesa come un macigno la verifica svolta recentemente su uno dei due corpi di fabbrica che ha evidenziato un indice di vulnerabilità sismica pari a 0.09. “Si tratta di due filoni diversi. La scuola resta agibile alla luce delle verifiche statiche. Per cui non vi è necessità di chiusura. Sul fronte della vulnerabilità abbiamo disposto ulteriori approfondimenti con un team di tecnici”- annuncia Caruso ai nostri microfoni. Sostanzialmente l’indice di vulnerabilità sismica pressocchè nullo rilevato su un corpo dell’edificio risente della scarsità di elementi a disposizione per l’analisi prodotta. Da qui la necessità di ulteriori e urgenti approfondimenti per avere il quadro completo. Il timore di una possibile inchiesta e il lungo silenzio non hanno scomposto gli addetti ai lavori. Discorso a parte per il rientro del De Nino-Morandi che sta comunque sta imboccando la via di casa.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com