banner
banner

RAIANO –  Dopo il furto inusuale all’autofficina meccanica di via Verdi, i malviventi tornano a colpire nella versione “tradizionale”. Un tentativo di truffa è stato messo a segno, nella giornata di ieri, nel centro peligno di Raiano ai danni di un’anziana del posto. La malcapitata è stata raggiunta sull’utenza telefonica dalla solita banda che raggira le persone fragili. “Suo figlio ha subito un incidente ma la sua auto è sprovvista di assicurazione”. Tono di voce tra il supplichevole e il suadente. Ed ecco che l’impostore inizia a fare presa sulla vittima. I malviventi hanno spiegato alla donna che avrebbero mandato un assicuratore a ritirare denaro contante a domicilio. L’anziana ha riagganciato e non ha perso la calma. Il caso ha voluto che proprio in quel momento, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, una pattuglia dei Carabinieri transitava sotto la sua abitazione. La donna a quel punto ne ha approfittato e ha chiesto delucidazioni ai militari che le hanno spiegato che si trattava della solita truffa. Insomma il “pacco” questa volta è arrivato per i malviventi che hanno scelto la persona sbagliata al momento sbagliato. Ma l’allerta resta alta nella vallata, soprattutto nell’imminenza del ferragosto. Le truffe non vanno in vacanza.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com