banner
banner

SULMONA – Da giorni sorvola il quartiere in prima serata, dalle 21 alle 22 circa, più o meno alla stessa ora. Si tratta di un drone che dalla scorsa domenica si è affacciato, a distanza abbastanza ravvicinata, su via Baden Powell, via San Polo, via Carso, via Sardi e nella serata di ieri anche in via Sallustio tanto da essere avvistato fino alla Villa Comunale. La curiosità dei primi giorni ha ceduto il passo al mistero e alla fibrillazione visto che i quartieri in questione nell’ultimo periodo sono stati attenzionati per i furti in abitazione. Non che ci sia un nesso poiché controllare la vita di quartiere con queste modalità risulterebbe troppo evidente. Fatto sta che in molti si sono chiesti il perché della presenza del drone, in un orario insolito. Potrebbe trattarsi di un pilota che risiede in loco vista la distanza segnalata, aspirante dronista, che utilizza lo strumento per scopo ludico. Anche se sarebbe più logico farlo di giorno. Potrebbe trattarsi di un’attività professionale anche se, visto l’arco temporale, tale ipotesi è praticamente da scartare. Il “mistero” del drone in prima serata ha spinto qualche residente a segnalare il caso agli amministratori comunali residenti che a sua volta si sono attivati con le forze dell’ordine. La segnalazione è stata girata alla centrale operativa dei Carabinieri per informare le pattuglie del servizio esterno. Non c’è da allertarsi né da allarmarsi, ma sicuramente da controllare poiché, secondo gli abitanti di quelle zone, non è proprio una scena comune.

WP Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com